velocizzare-sito-worpressWordPress è uno dei CMS più amati ed usati a livello mondiale. Fresco, facile da personalizzare e da gestire anche per chi abbia poca esperienza, economico (quando non gratuito), perfetto per l’ottimizzazione SEO, con tanti plugin e tanti temi… insomma, la piattaforma perfetta per chi scrive per il web.

Tuttavia in qualche caso anche un sito WordPress può avere bisogno di una piccola spinta: ad esempio, se avete notato che è un po’ troppo lento ultimamente.

La lentezza del sito web può essere davvero molto pericolosa, per una serie di motivi. Innanzitutto sono pochi gli utenti che sono disposti ad aspettare delle manciate di secondi perchè il sito si carichi: per questo motivo, spesso il tasso di abbandono dei siti troppo lenti è molto alto e questo è un danno per la reputazione e per il traffico organico.

In secondo luogo, neppure Google ama i siti lenti e li penalizza notevolmente. La velocità del sito web è un conclamato fattore di Ranking: quindi, se il sito è lento, Google non ti aiuta a migliorare il posizionamento del tuo sito. Anzi. Infatti la lentezza impatta sulla user experience, peggiorandola.

Se quindi hai notato che il tuo sito o blog WordPress ultimamente è un po’ lento, è ora di correre ai ripari.

La prima cosa da fare è uno speed test, che ti permetterà di capire se il tuo sito WordPress soddisfa determinate prestazioni in termini di velocità oppure no. A questo punto, se noti che WordPress è lento, ci sono diverse soluzioni che puoi attuare.

No, non pensare a delle soluzioni costose che ti terranno impegnato per giorni: ti presentiamo di seguito qualche modo davvero rapido per velocizzare il tuo sito WordPress in meno di un’ora.

In poco tempo, potrai vedere il tuo WordPress andare molto più velocemente, per la tua gioia e per quella di chi lo usa. Vuoi imparare come velocizzare il tuo sito WordPress in poco tempo? Continua a leggere e scopri 10 modi per rendere il tuo sito WP molto più veloce e snello nel caricamento.

Velocizzare WordPress in poco tempo: come si fa?

  1. Togli le risorse che bloccano il rendering e che possono rendere il caricamento del tuo sito o blog troppo macchinoso e lento.
  2. Togli i plugin che non utilizzi. WordPress è molto comodo perché ti consente di aggiungere tantissimi plugin, gratis o a pagamento, al tuo blog. Attenzione, però: i plugin che hai scaricato e che non usi possono solo rallentare la connessione e di conseguenza diminuire la velocità di caricamento. Ecco per quale motivo dovresti periodicamente fare un check dei plugin che non usi più, e quindi disattivarli.
  3. Usa un plugin di chaching. Un plugin di caching (si tratta di quel processo che memorizza i file, perchè vengano usati più velocemente e rapidamente dai visitatori) può darti una mano a velocizzare il tuo sito WordPress. Tra i migliori plugin per velocizzare un sito wordpress citiamo wp fastest cache, W3 total cache, wp super cache e autoptimize.
  4. Attenzione agli script esterni. Avere troppi script esterni può impattare negativamente sui tempi di caricamento di WordPress.
  5. Scegli un buon hosting. Un server troppo lento impatta sul tuo sito web: ricorda, non vale la pena risparmiare per perdere visitatori e traffico organico. Punta quindi sulla qualità dell’hosting web per avere uno specifico per WordPress e rendere il sito molto più veloce.
  6. Utilizza il preloading. Per rendere più veloce il tuo sito WordPress puoi sfruttare il preloading, che consiste in una soluzione che permette di caricare più velocemente i codici.
  7. Utilizza un altro provider DNS. Usa un altro provider dei DNS per velocizzare il tuo sito WordPress. Molte persone utilizzano i DNS gratis che sono messi a disposizione dal register, cioè l’azienda dove è registrato il dominio: attenzione però perchè in linea di massima questi DNS sono molto lenti. Meglio quindi investire in in DNS più veloci.
  8. Usa i Google Font ottimizzati. I temi di WordPress molto spesso usano i Google font, che vengono scaricati dal motore di ricerca quando un visitatore si reca sul tuo sito WordPress. Ovviamente, si tratta di un processo che rende il caricamento più lento: per questo motivo, ti consigliamo di ottimizzare i Google Font grazie ai servizi che lo rendono possibile.
  9. Non dimenticare di ottimizzare le immagini. Le immagini troppo grandi sono un vero problema per il caricamento del sito web, lo possono rendere lento e difficoltoso. Puoi usare dei plugin che comprimono le immagini del tuo sito per rendere il caricamento di WordPress più veloce e snello.
  10. Sfrutta un design semplice per la tua homepage. Un design semplice e pulito per la home di WordPress non è solo un ottimo benvenuto per i tuoi visitatori, ma anche una soluzione che permette di rendere più veloce il caricamento (eccessive funzioni possono essere fonte di distrazione per chi arriva in homepage, e non solo: possono anche rendere WordPress troppo lento).