link-buildingGestire la SEO, on-page ed off-page, richiede l’uso costante di alcune tecniche utili per migliorare il posizionamento del sito.

Una di queste tecniche della SEO off page è quella del link building, che permette al sito di ottenere una maggiore autorevolezza. La link building è la strategia SEO che serve per ottenere link in entrata verso il sito.

Secondo alcuni studi, il posizionamento di un sito nel web dipende dai contenuti, che devono essere di alta qualità e che incidono sul 40% del posizionamento; dalla tecnica SEO on page, cioè l’ottimizzazione SEO del sito e l’uso delle parole chiave; ed infine, anche dalla link building, che ha il peso del 40% sul posizionamento del sito. Il mio parere invce è che la link building incida per una percentuale molto maggiore, ma solo se fatta bene e con i dovuti accorgimenti.

Non è possibile fare efficacemente SEO  ignorando che la buona parte del posizionamento nel web deriva proprio dalla gestione dei link che rimandano al sito. L’autorevolezza e il traffico del vostro portale può cambiare molto in positivo grazie alla link building: questi link, in sostanza, possono davvero cambiare il posizionamento del sito in meglio.

Tuttavia è necessario che gli algoritmi di Google percepiscano il link building come un’attività naturale, non artificiale, per questo la costruzione di link deve essere fatta davvero bene.

Fare bene link building: ecco come

Fare bene link building significa innanzitutto impostare una strategia che richiede pazienza e studio.

La prima cosa da fare è cercare di valutare un sito web sul quale si vorrebbero pubblicare contenuti con link. Il sito deve essere in primo luogo autorevole  e dev’essere anche coerente con il vostro tema di riferimento. Se il sito non è del tutto coerente perché magari si tratta di un generalista multi argomento, allora dovrete accertarvi che abbia almeno la categoria affine alla vostra tematica e. Cercate di valutare se a lungo termine questo link potrebbe essere dannoso per la vostra popolarità oppure al contrario potrebbe portare dei vantaggi.

In secondo luogo, una link building ben fatta richiede dei link che siano abbastanza naturali, e di qualità.

Evitate di scegliere ogni link che potrebbe penalizzare il posizionamento del vostro sito: nel link building la regola d’oro è meglio pochi link ma di alta qualità.

Infine, una volta scelto il sito sul quale volete fare link building e contattato il proprietario del dominio, non vi resta che scegliere la giusta anchor text e quindi produrre il contenuto (e-book, articolo, intervista ecc).

Tecniche di link building che funzionano

Esistono varie tecniche di link building: alcune efficaci e altre potenzialmente rischiose. Fra le migliori tecniche per aumentare il traffico sul sito, quelle che usano link naturali, come ad esempio

  • Guest post. I guest post, specie se sono articoli ben approfonditi ed inediti, sono una delle strategie migliori per ottenere backlink di qualità.
  • Fare article marketing. Sono come i guest post ma sono orientati al marketing e ad esempio descrivono la vendita di un prodotto o servizio. Il vero elemento del successo? Chi li legge deve trovarli assolutamente naturali.
  • Creare delle infografiche. Possono diventare virali e sopratutto si inserisce dentro anche il link del sito: sono strumenti che spesso circolano molto per il web e quindi tornano utili per fare link building.

Altre tecniche, invece, sono abbastanza rischiose:

  • link nei forum e blog, ormai la maggior parte dei forum rende automaticamente nofollow i link quindi non è una tecnica che funziona davvero.