meta-descrizione-in-yoastIl tag Meta Description è la descrizione delle pagine di un sito che compare nella SERP di Google. Nonostante non rappresenti un fattore di ranking, è una parte importante dell’ottimizzazione, perché permette di catturare l’attenzione dell’utente e invogliarlo a cliccare su quel risultato.

Di per sé parliamo di una piccola porzione di testo, circa 150/160 caratteri, poca cosa rispetto a quelli presenti all’interno della pagina; ma nonostante questo la Meta Description resta un elemento molto importante. Per questo è utile approfondire il discorso e capire come inserirla correttamente su WordPress, uno dei principali e più utilizzati CMS.

La Meta Description nelle pagine del sito realizzato con WordPress

Prima di capire come inserire il Meta tag Description nelle pagine del nostro sito è lecito e utile domandarsi se la descrizione vada inserita in tutte le pagine. Messa così potrebbe apparire come una domanda banale e scontata: perché ci sono pagine che non vale la pena curare? In teoria no, chiaro, ma non tutte le pagine del sito sono uguali.

Ci sono ad esempio le pagine delle categorie dei prodotti o quelle sulla privacy, il GDPR o altre sezioni che non necessitano di attirare traffico.

Quando la Meta Description è indispensabile

In tutti gli altri casi la Meta Description è estremamente utile e può risultare come una preziosa alleata per portare traffico sul proprio sito. Questo perché la descrizione delle pagine non compare solamente nella SERP, ma anche nei box di anteprima degli articoli condivisi sui social. Questo è un aspetto che se viene sfruttato con intelligenza può portare ottimi risultati.

Se hai ancora qualche dubbio sull’importanza della descrizione può essere utile mostrarti un dato: 5.8%. Questa è la percentuale del CTR (Click-Through Rate) delle pagine con la Meta Description rispetto a quelle che non ce l’hanno. Che vuol dire? Che la presenza della descrizione aumenta di quasi il 6% la possibilità che una persona clicchi su quella pagina del sito.

Questo è il CTR e questo è un dato molto utile per non sottovalutare la descrizione delle pagine del sito.

Non bisogna pensare alla SEO solo in termini di fattori di ranking, ma in funzione delle persone. E la Meta Description, come conferma anche il dato del CTR, è importante per raggiungere l’interesse delle persone.

Il ruolo dei plugin per WordPress

A questo punto è giunto il momento di capire come fare per inserire la Meta Description nelle pagine del sito tramite WordPress. Esistono tanti plugin; uno degli aspetti vantaggiosi e interessanti di WordPress è proprio questo.

Essi non solo permettono di semplificare il lavoro, ma anche di accedere a tante funzionalità. Il ruolo di molti plugin è quello di permettere anche agli utenti avari di programmazione di poter mettere mano al codice HTML, ma in altri casi anche di usufruire di funzioni altrimenti inesistenti.

Tra i vari plugin ci sono anche quelli destinati all’ottimizzazione delle pagine. Tra questi WordPress SEO by Yoast è uno di quelli indispensabili. Tra le tante funzioni questo plugin consente anche di compilare la Meta Description di ogni pagina, senza dover mettere mano al codice HTML.

Con questo plugin si può anche vedere l’anteprima della Meta Description e capire come la leggeranno gli utenti, in modo da sistemarla perfettamente. Il plugin Yoast fornisce anche un aiuto sulla lunghezza della descrizione, indicando sia quando è troppo lunga che quando è troppo corta.

Per farlo è sufficiente accedere alle pagine (qualunque esse siano), scorrere fino in fondo e premere sul tasto Edit Snippet. Si aprirà una sezione nella quale scrivere la descrizione la cui lunghezza verrà monitorata in tempo reale, con una barra che diventa verde quando si è raggiunto il numero di caratteri corretto.