long tail proHai capito l’importanza di trovare le parole chiave definite “Keyword long tail“, ma non sai quali delle tante scegliere?

Il miglior tool a disposizione del colosso Big G è certamente Google Keyword Planner. Prima di poterlo utilizzare gratuitamente, è necessario avviare qualche campagna pubblicitaria. A differenza di un tempo, che poteva esser utilizzato fin da subito, con una stima di ricerche esatte.

Ti voglio suggerire 3 tools che ti aiuteranno nella ricerca delle long tail in maniera assolutamente gratuita. Tranne per un programma, che dispone di un piano a pagamento, affinché tu possa far una ricerca completa.

1. SOOVLE: Individua le esigenze degli utenti su tutto il Web

Individuare delle Keywords long tail tramite Soovle può ottimizzare di gran lunga i tuoi tempi. Infatti basterà inserire la parola generica e automaticamente il programma ti mostrerà le ricerche delle parole chiave lunghe, degli utenti.

Ma quel che rende il tool ancora più efficace, è la tipologia di ricerca che gli utenti compiono, non solo su Google, ma anche su tutto il web: YouTube, Wikipedia, Amazon, Yahoo e perfino Bing.

Capisci bene che per chi come te si occupa di SEO o di web marketing in generale, deve conoscere l’utente e intercettare le sue intenzioni/domande a 360 gradi.

2. Ubersuggest: Long Tail in ordine alfabetico

Uno dei più grandi problemi durante le ricerche delle parole chiavi o di qualsiasi settore SEO, è senza dubbio la mancata organizzazione.

Quante ricerche, e quanti risultati trovati e gettati in un file Excel a caso, senza un ordine ben preciso? Grazie a Ubersuggest questo non rientrerà più tra i problemi più comuni.

Come funziona Ubersuggest? Ti basterà inserire la parole chiave generica o una frase, settare su quale motore di ricerca vuoi effettuare l’analisi, targetizzare per nazione e il gioco è fatto.

Avrai una lista completa di long tail a tua disposizione. Essa è già ordinata in ordine alfabetico con le relative analisi in riferimento a:

  • Volume di ricerca;
  • CPC, nonché costo per click;
  • Competizione, ovvero la difficoltà per posizionare su Google tale Keyword;

Possibilmente è il programma più completo e gratuito che ci sia in termine di SEO con relativa ricerca di parole chiave.

3. Long Tail Pro: Come Sconfiggere la Concorrenza con un Piccolo Investimento

Lavorando in un settore ben preciso in ambito web marketing, sai bene quanta concorrenza c’è ormai, quasi in ogni nicchia di mercato.

E sai altrettanto bene quanto è importante distinguersi e fare la differenza rispetto ai competitors, in tutto e per tutto. In questo caso ti viene incontro Long Tail Pro.

Uno degli strumenti essenziali se vuoi fare SEO professionale e se vuoi distinguerti dai tuoi “avversari”. A differenza di Ubersuggest e SOOVLE, questo è un tool a pagamento.

Oltre a darti la possibilità di stilare una serie di long tail filtrate per competitività e costi, ti mostra i siti concorrenti per quella determinata keyword da te scelta.

Inoltre il sistema mostra il ranking dei competitor, e per concludere indica quali sono sia i punti debolezza che quelli di forza, in modo tale da aver un’idea chiara sulla strategia da adottare per posizionare il proprio sito web.

Costo: Se pagato mensilmente, il piano starter ammonta a $37 al mese, quello Pro a $67;
Se invece opti per il piano annuale, il mensile starter verrebbe $25 al mese e quello Pro $45.

Il vantaggio più grande è che hai a disposizione una prova gratuita e la possibilità di usufruire della forma “soddisfatto o rimborsato“.

Ovvero, dopo aver acquistato il piano hai a disposizione dieci giorni di tempo, per poter richiedere il totale rimborso della spesa. Sai bene che investire sui SEO tool è importante, soprattutto se utilizzati con consapevolezza.

E tu? Hai mai provato uno degli strumenti SEO che ti sono stati descritti? Dimmi la tua opinione al riguardo, o in alternativa quali tools utilizzi per trovare le tue long tail keyword.